Insegnante: Manuel Michelini

Storia

Questo strumento ha origini antichissime. Abbiamo già notizie del corno a partire dal popolo sumero. I primi corni furono strumenti utilizzati dai guerrieri e dai cacciatori e il materiale utilizzato erano i corni di cervo.

Verso la seconda metà del 1600 i corni da caccia vennero trasformati in strumento d’arte. Non si hanno notizie certe ma sappiamo che in Inghilterra lo strumento veniva chiamato corno francese poiché la trasformazione sarebbe avvenuta in Francia.

Una modifica importante che permette lo sviluppo di questo strumento sono i pistoni che permettono al corno di eseguire una scala cromatica.


Famiglia

  • Corno singolo in Fa, Sib o Fa acuto
  • Corno doppio in Fa/Sib (strumento con la maggior diffusione e utilizzo)
  • Corno triplo in Fa/ Sib/ Fa acuto
  • Corno naturale
  • Corno viennese

Anatomia dello strumento

  • Bocchino
  • Tubo principale
  • Pistoni
  • Valvole dei pistoni
  • Ritorta
  • Anello
  • Canneggio
  • Campana