Insegnanti:    Marco Mombelli,  classica

Lorenzo Lama, elettrica

Storia

Dopo la fine del 1600 la chitarra prese il posto del liuto. La chitarra può essere usata sia come accompagnamento su un basso numerato che come strumento solistico o da camera.

La chitarra mediterranea, con la sua cassa piatta, le sue curve, il manico e cavigliere diritti è uno strumento maneggevole e facile da trasportare.

La chitarra subì ulteriori modifiche quando divenne uno strumento per dilettanti. Le corde diventarono le attuali 6 che sostituirono le 5 doppie corde introdotte nel 1500 dal madrileno Vincente Espinel; per compensare la poca potenza sonora la cassa di risonanza venne ampliata. Il nuovo modello di chitarra risultava essere ancora più maneggevole e musicalmente più robusto.

Nel 1800 i piroli di legno vennero sostituiti da viti metalliche che resero lo strumento ancora più maneggevole.


Famiglia

  • Acustica
  • Elettrica

Anatomia dello strumento

  • Corpo
  • Manico
  • Paletta
  • Meccaniche
  • Capotasto
  • Tasti
  • Tastiera
  • Spalla
  • Rosone o buca
  • Corde
  • Ponte
  • Fasce

Il basso elettrico fa parte della famiglia della chitarra. È munito generalmente di 4 corde. Esistono anche dei bassi a 5 corde